menù
Cerca nel sito...
Opere
Orazio 
Opere
Orazio

Categoria: Saggistica
Collana: Nuovi Classici
Tipologia: eBook, Libri
Target: Adulti
Tags: Augusto, classici latini, latino, letteratura latina, Mecenate, Orazio, Poesia, roma, Utet
ISBN: 9788851127565
Data di Uscita: 01/01/1970
Pagine: 608
Lingua: italiano, latino

per la versione cartacea
Prezzo: 14,00
per la versione eBook
Prezzo: 4,99

Descrizione prodotto

Carpe diem, quam minimum credula postero»: cogli la giornata d’oggi e confida il meno possibile in quella di domani. Pochi autori possono vantare, come Orazio, una massima talmente universale da essere entrata nel linguaggio comune. Ma proprio questa notorietà rischia di schiacciare la sua intera opera, ricca e inquieta, sotto la perfezione dell’aforisma.

Dai furibondi Epodi alle più meditate Satire, le prime opere oraziane sono all’insegna dell’ironia: il suo sguardo acuto sfrutta le debolezze proprie e altrui per impartire col sorriso precetti morali, tra un illuminato senso comune e la consapevolezza della funzione civile di questa forma di poesia. È però nelle Odi che la sua grandezza letteraria giunge a piena maturazione: qui la lirica oraziana si spoglia del registro satirico in nome dell’ambizioso tentativo di mettere in versi un’intera filosofia di vita, volta alla ricerca dell’“aurea mediocritas”, la giusta misura tra la pratica dell’“ars vivendi” e la minaccia del tempo che fugge.

«Non tutto io morirò», recita un passo famosissimo delle Odi, definendo una volta per tutte il sogno umanistico dell’immortalità letteraria, della possibilità di superare con il solo ingegno l’orizzonte della morte.

Nello spazio poetico creato tra l’attimo presente, in fuga angosciosa, e il futuro dei posteri, sta tutta la complessa e immediata grandezza.