menù
Cerca nel sito...
Lo sguardo rovesciato
Roberto Cotroneo 
Lo sguardo rovesciato
Roberto Cotroneo

Categoria: Intrattenimento, Saggistica
Tipologia: eBook, Libri
Target: Adulti
Tags: cambiamento, fotografia, Roberto Cotroneo, saggio, selfie, società
ISBN: 9788851132569
Data di Uscita: 01/01/1970
Formato: brossura con alette
Pagine: 170
Lingua: italiano

per la versione cartacea
Prezzo: 14,00
per la versione eBook
Prezzo: 7,99

Descrizione prodotto

Miliardi di foto postate e condivise sui social network, di macchine analogiche e digitali sempre più sofisticate ma anche sempre più superate da tablet e smartphone. Miliardi di immagini da cui nei prossimi anni saremo invasi, perché mai come oggi la fotografia accompagna ogni momento delle giornate di noi tutti: fotografi più o meno consapevoli, che, con il semplice gesto di estrarre dalla tasca il telefonino, abbiamo da qualche anno imparato a consegnare vite intere, ricordi e bellezza, a flussi di immagini archiviate (e spesso dimenticate) in una memoria esterna artificiale.
Immagini che crediamo eterne ma che sono, in realtà, molto più effimere e facilmente destinate all’oblio delle vecchie diapositive conservate in soffitta. Scatti che possiamo sì moltiplicare all’infinito ma che si riescono a visualizzare al meglio solo nelle ridottissime dimensioni della cornice di uno smartphone, dove i filtri di Instagram donano una patina di bellezza (e un’illusione di creatività) anche al più comune tramonto. Selfie che dimostrano fino a che punto la nuova fotografia dell’era digitale – l’iperfotografia – stia diventando sempre più specchio, e non finestra sul mondo. Perdendo per sempre la sua magia.
Ma che ne sarà della verità e della potenza della fotografia? Che ne sarà della sua particolarissima magia, che rivela e spiega, che denuncia e mette a nudo? Se lo chiede Roberto Cotroneo in questo saggio sulla fotografia e la sua storia che è al contempo un personalissimo memoir, in grado di evocare sulla pagina la magia stessa delle immagini fotografiche, tra ricordi personali e suggestioni letterarie, tra incontri con grandi maestri come Ferdinando Scianna e analisi, ispirate alla lezione di Susan Sontag e Roland Barthes, degli scatti più controversi del giornalismo d’inchiesta e della fotografia di moda.
Fino a svelare, in una prospettiva sempre illuminante e inattesa, le radici del cambiamento tecnologico degli ultimi decenni: una rivoluzione da interpretare anche, e soprattutto, come un cambiamento sociale che ha trasformato e sta trasformando nel profondo il nostro sguardo sul mondo. Uno sguardo che, secondo Cotroneo, proprio come se la fotografia fosse prigioniera di un eterno selfie, è ormai uno sguardo rovesciato.

Speciale sull'autore

Roberto Cotroneo (Alessandria, 1961) ha pubblicato i romanzi: Presto con fuoco (1995), Otranto (1997), L'età perfetta (1999), Per un attimo immenso ho dimenticato il mio nome (2002), Questo amore (2006), Il vento dell'odio (2008), E nemmeno un rimpianto. Il segreto di Chet Baker (2011), Betty (2012); la raccolta di racconti: Adagio infinito (2009); e due volumi di poesie: I demoni di Otranto (2012) e L'innocenza dell'errore (2014). Tra i suoi saggi: Se una mattina d'estate un bambino. Lettera a mio figlio sull'amore per i libri (1994), Chiedimi chi erano i Beatles. Lettera a mio figlio sull'amore per la musica (2003), Tweet di un discorso amoroso (2013). I suoi libri sono tradotti in molti paesi del mondo.
Per Utet ha pubblicato: Il sogno di scrivere. perché lo abbiamo tutti. Perché è giusto realizzarlo (2014). Scrive per il "Corriere della Sera".

www.robertocotroneo.me