menù
Cerca nel sito...
Le Sale Gotiche
August Strindberg 
Le Sale Gotiche
August Strindberg

Categoria: Intrattenimento
Tipologia: Libri
Target: Adulti
Tags: Borg, letteratura, misoginia, Romanzo, Sale Gotiche, Strindberg, Svezia
ISBN: 9788851120900
Data di Uscita: 01/01/1970
Formato: brossura con alette
Pagine: 384
Lingua: italiano

Prezzo: 11,00

Descrizione prodotto

Le Sale Gotiche è il nome di un locale di Stoccolma, quello stesso, radicalmente ristrutturato, che in precedenza era denominato La Sala Rossa e nel quale era ambientato l’omonimo romanzo sociale e satirico scritto da Strindberg 25 anni prima. La stessa ambientazione (rimodernata) fa da palcoscenico agli stessi personaggi, quantomeno a quelli sopravvissuti. E inizia una sorta di “come eravamo” che coinvolge in uno spietato raffronto persone e situazioni sociali e politiche. I personaggi centrali sono i fratelli Borg, un tempo progressisti e attivi nelle battaglie per il rinnovamento che ora sentono (e con loro, soprattutto, i figli) una forte insofferenza nei confronti del materialismo e del positivismo imperante. II radicalismo che si oppone al vecchiume e vuole abbatterlo raggiunge momenti di satira esilarante dove la scrittura arrabbiata di Strindberg diventa particolarmente graffiante: si vedano i veementi attacchi di Gustav Borg contro la cultura stantia che si produce all’università e contro i privilegi del clero. Quello che non è cambiato nel volgere del tempo (anzi si è esacerbato; d’altra parte è proprio nel 1904, data di stesura del romanzo, che Strindberg divorzia definitivamente dalla terza moglie), nei personaggi che parlano con la voce del loro autore, è l’astio antifemminista, e la convinzione che l’amore sia lotta tra i sessi.

Speciale sull'autore

AUGUST STRINDBERG (1849-1912), drammaturgo e romanziere svedese, è autore di drammi e romanzi di forte valenza autobiografico (il romanzo Il figlio della serva è una dichiarata autobiografia), intrisi si acuta critica sociale e feroce misoginia.
Celebri tra i romanzi Sposarsi e Apologia di un pazzo, e tra i drammi La signorina Giulia.