menù
Cerca nel sito...

ULTIME NEWS

23/08/2016
Risorgimento disonorato

Il libro che svela il lato oscuro dell’Unità d’Italia

Garibaldi, Cavour, Mazzini, Vittorio Emanuele II. Sono solo alcuni dei protagonisti del periodo che ha portato all’Unità d’Italia e noto con il patriottico nome di Risorgimento italiano.

Fin da bambini abbiamo appreso sui libri di scuola gli atti di coraggio e le dimostrazioni di lealtà e abnegazione che hanno costellato questi decenni dell’Ottocento e abbiamo imparato a conoscerne gli eroi. Ma il periodo in cui la nostra identità nazionale fu forgiata ha avuto anche un lato oscuro.

A svelarcelo è il giornalista Lorenzo Del Boca nel suo Risorgimento disonorato, che con sguardo non ideologico, ci racconta retroscena e pagine scomode dell'Unità d'Italia.

Dalla misteriosa morte di Ippolito Nievo, integerrimo custode della cassa dei Mille, vittima di un naufragio quanto meno sospetto, a Nino Bixio, che a Bronte fece fucilare persino lo 'scemo del villaggio'.

E poi ancora l'ammazza-preti Callimaco Zambianchi, la tangente 'tricolore' per le ferrovie di Giuseppe Mazzini e molti altri avvenimenti poco raccontati, che risultano quanto mai fondamentali per comprendere le lacerazioni e le storture dell'Italia di oggi.


Con Ebook compreso nel prezzo del volume cartaceo.