menù
Cerca nel sito...

ULTIME NEWS

16/03/2017
“L’Europa in Trenta lezioni”: presentazione a Milano

Venerdì 17 marzo alle 18.00 Gianfranco Pasquino presenta il suo ultimo saggio alla Casa della Cultura di Milano

Sono passati quasi sessant’anni da quei famosi trattati di Roma che il 25 marzo 1957 diedero il via alla Comunità Europea. Proprio sei decenni fa Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi, Francia, Germania Ovest e Italia siglavano infatti un accordo che aveva nei suoi obiettivi l'unione economica dei suoi membri, in previsione di un’eventuale unione politica.

Da allora molto è cambiato: dai 6 Stati membri siamo passati a 28, e dal sogno iniziale degli Stati Uniti d’Europa si è passati a una percezione diffusa dell’Europa come un’istituzione distante e complessa, per non dire complicata e dannosa.

Ma che cos’è davvero l’Europa? Ce lo spiega il politologo Gianfranco Pasquino nel suo ultimo saggio L’Europa in trenta lezioni, pubblicato da UTET e in presentazione domani, venerdì 17 marzo, alle 18.00 presso la Casa della Cultura di Milano.
A discutere con il professor Pasquino sull’“Europa che c’è” e quella che avrebbe potuto, e potrà, esserci i saranno Alessandro Cavalli e Lia Quartapelle.

E da discutere c’è molto, soprattutto nella fase post-Brexit e in vista delle elezioni francesi. Già perché l’Europa gioca un ruolo centrale su tutti gli aspetti del vivere comune: l’immigrazione, l’economia, la difesa dei diritti individuali e collettivi e la tutela delle minoranze, e per questo riguarda ciascuno di noi.

Per questo Gianfranco Pasquino ha scelto di raccontare al suo lettore, con passo rapido, semplicità e ampiezza di sguardo, il passato e il presente di questo sogno difficile: trenta limpide lezioni che ricostruiscono gli equilibri di potere su cui si regge, gli organismi di cui è composta, i suoi valori-guida, le personalità che ne hanno influenzato lo sviluppo, le problematiche di ieri e di oggi.

L’Europa in trenta lezioni è un’occasione per fare il punto sull’Europa che abbiamo costruito fin qua, nel momento in cui più forti soffiano i venti contrari del populismo e del nazionalismo più ottuso. Un modo per capire cosa rischiamo di perdere e cosa potremmo invece riconquistare, recuperando i valori di libertà, di pace, di prosperità da cui, nelle ore più buie del secolo scorso, è nata l’idea di Europa unita.

Se siete a Milano venerdì 17 marzo, vi aspettiamo alla Casa della Cultura (via Borgogna, 3) per la presentazione de L’Europa in 30 lezioni. E se invece non potrete esserci non perdete la diretta streaming dell’evento sul sito www.casadellacultura.it.