menù
Cerca nel sito...

ULTIME NEWS

24/02/2016
Le armi del diavolo. Anatomia di una battaglia: Pavia, 24 febbraio 1525

Anche quest’anno in occasione della celebrazione dell’anniversario della Battaglia di Pavia (24 febbraio 1525), si moltiplicano gli eventi in città. Tra i tanti incontri ricordiamo la tavola rotonda dal titolo “Pavia città da guerra: 1500-1559″, organizzata per venerdì 26 febbraio alle ore 16.45, presso la Sala Conferenze del Broletto via Paratici 21, Pavia. All’incontro parteciperanno, insieme a Michele Rabà, Luigi Casali, Marco Galandra e Davide Maffi, i due studiosi Marco Scardigli e Andrea Santangelo, autori del libro di storia narrativa dedicato alla battaglia “Le armi del diavolo. Anatomia di una battaglia: Pavia, 24 febbraio 1525” (Utet, 2015).

Un libro appassionante, che descrive gli eventi della battaglia di Pavia attraverso i punti di vista di sei personaggi davvero sui generis: un bellicoso cavaliere scozzese che non vede l’ora di unirsi all'esercito del re di Francia Francesco I; un soldato spagnolo innamorato del suo moschetto e delle meraviglie del Nuovo Mondo; uno scagnozzo italiano, spiccio e versatile uomo di fiducia di Giovanni dalle Bande Nere; una nobildonna in declino trincerata nel suo elegante palazzo nel cuore della città assediata; un ingegnoso ferrarese, maestro nell'arte dell'artiglieria, che realizza cannoni miscelando sapienza tecnica, filosofie e superstizioni; e perfino una vivandiera, indomita lanzichenecca capace di battersi con più eroismo di un uomo. Sei personaggi di fantasia, sì, ma attentamente costruiti sulla base di diari e lettere dell’epoca e di opere di ricerca storica.

Gli autori:
Marco Scardigli, storico e scrittore, ha insegnato all’Università di Pavia e ha pubblicato numerose opere di narrativa e saggistica storica. Tra i suoi libri, Lo scrittoio del generale. La romanzesca epopea risorgimentale del generale Govone (Utet, 2006), La lancia, il gladio, il cavallo. Uomini, armi e idee nelle battaglie dell’Italia antica (Mondadori, 2010), Le grandi battaglie del Risorgimento (BUR, 2011), Le battaglie dei cavalieri. L’arte della guerra nell’Italia medievale (Mondadori, 2012) e Cavalieri, mercenari e cannoni. L’arte della guerra nell’Italia del Rinascimento (Mondadori, 2014).

Andrea Santangelo, laureato in Storia antica, ha lavorato come archeologo, editor e direttore editoriale per case editrici specializzate. Appassionato di storia militare, in questo campo ha al suo attivo una decina di monografie e centinaia di articoli. Tra le sue ultime pubblicazioni: Operazione Compass. La Caporetto del deserto (Salerno, 2012), Facciamo l'Italia (Palabanda Edizioni, 2013).

Le armi del diavolo
pag. 304 - Euro 16,00
eBook - Euro 7,99