menù
Cerca nel sito...

ULTIME NEWS

15/04/2014
L’AMORE È TUTTO: È TUTTO CIO’ CHE SO DELL’AMORE

L’AMORE È TUTTOÈ TUTTO CIO’ CHE SO DELL’AMORE di Michela Marzano edito da Utet ha vinto ilPremio Selezione Bancarella 2014, entrando così nella sestina dei finalisti della 62° edizione del Premio Bancarella.

I  librai, interpreti del gusto dei lettori, e per il successo di pubblico conseguito, hanno conferito il premio Selezione al libro L’amore è tuttoè tutto ciò che so dell’amore (Utet): lo hanno annunciato oggi gli organizzatori del Premio Bancarella - Comitato unione librai pontremolesi, Unione librai delle Bancarelle e Fondazione città del libro di Pontremoli - nel corso della conferenza stampa che si è tenuta a Milano presso la Sala Consiglio della Banca Cesare Ponti. 
Gli altri cinque autori selezionati sono Roland Balson Volevo solo averti accanto (Garzanti), Alberto CusterlinaAll’ombra dell’impero, (Baldini & Castoldi),  Albert Espinosa Braccialetti Rossi (Salani),  Chiara Gamberale Per dieci minuti (Feltrinelli), Veit Heinchen,Il suo peggior nemico (Edizioni E/O).
Tra i sei titoli verrà scelto il vincitore del Premio Bancarella il 20 luglio a Pontremoli.

Michela Marzano
 presenta L’amore è tutto come “un libro in cui racconto come la bellezza dell’amore risieda nella scoperta di ciò che non si prevede, di ciò che accade. Anche se questo ‘lasciarsi andare’ ci rende poi vulnerabili e fragili. Ma l’amore, almeno credo, nasce proprio quando ci si rende conto che l’altro, messo di fronte alla nostra vulnerabilità, non ne approfitta. Anzi. Ci permette anche di fare la pace con le nostre ferite e con le nostre debolezze."

L’AMORE È TUTTO
È TUTTO CIO’ CHE SO DELL’AMORE di Michela Marzano
Utet, Pagg. 208, € 14,00 (ebook compreso nel prezzo – con lettura integrale del testo fatta dall’autrice).
Michela Marzano parte da sé, dalle proprie esperienze, per spiegare sentimenti universali in cui è difficile non riconoscersi. Sa bene che, sull’amore, di libri ce ne sono tanti; ha letto i filosofi, i poeti, i romanzieri. Ma è convinta che con le teorie l’amore c’entri poco o niente: l’unico amore che vale la pena di essere raccontato è quello quotidiano, reale, concreto. “L’amore che siamo e che ci portiamo addosso.” Bambina in attesa del Principe Azzurro, e poi donna sempre troppo romantica, ma anche amante capace di non farsi troppe illusioni, fino all’incontro – una sera, per caso, per gioco – con l’uomo che diventerà suo marito. E attraverso di lui comprende l’amore quotidiano, reale, quello che ci permette di vivere. E ci permette di tornare agli altri amori: al padre e alla madre, agli amici, e anche, intrecciando affetti e ricordi, a chi non è più con noi. In un percorso che abbraccia passato e presente, Michela Marzano rievoca, osserva, interroga, chiamando a volte in causa altri autorevoli compagni di viaggio, filosofi, scrittori, sociologi, psicoanalisti, per esplorare l’essenza segreta dell’amore.

Michela Marzano 
(Roma, 1970) ha studiato alla Scuola Normale Superiore di Pisa e conseguito un dottorato di ricerca in Filosofia. È autrice di numerosi saggi e articoli di filosofia morale e politica e collabora con “la Repubblica” e “Vanity Fair”. Da febbraio 2013 è deputata del Parlamento italiano.