menù
Cerca nel sito...

ULTIME NEWS

05/06/2014
Hans Ulrich Obrist alla Biennale di Venezia

L’autore di Fare una mostra presenta il suo ultimo libro venerdì 6 giugno

Hans Ulrich Obrist, unanimemente considerato tra i curatori d’arte più influenti al mondo, presenterà il suo ultimo libro Fare una mostra alla Biennale di Architettura di Venezia. L’appuntamento è presso il Padiglione Svizzero, nei Giardini della Biennale (Sestriere Castello), venerdì 6 giugno, alle ore 15.10.

Intrecciando ricordi personali e professionali legati alla sua poliedrica attività in ambito artistico – dalla prima esposizione, allestita nella cucina di casa, fino alle celebri maratone culturali di ventiquattr’ore alla Serpentine Gallery di Londra – con esempi di curatela nel campo dell’architettura, delle scienze e nella vita di ogni giorno, Hans Ulrich Obrist spiega che curare, in fondo, è «un tentativo d’impollinazione fra culture, o un modo di disegnare mappe, che schiude percorsi nuovi attraverso una città, un popolo o un mondo».

Magneticamente sospeso tra la narrazione autobiografica e la riflessione sulla curatela come pratica culturale nient’affatto limitata ai musei – l’impresario teatrale Sergej Djagilev, fondatore dei Ballets Russes ed eroe personale di Obrist, fu un curatore eccezionale per il suo talento nel coinvolgere sensibilità artistiche differenti –, Fare una mostra è un libero viaggio tra incontri e conversazioni – illuminanti e mai convenzionali – con gli artisti, gli scrittori e gli intellettuali che più hanno ispirato Obrist.

Rimbalzando vivacemente tra mostre, festival internazionali, continenti e secoli, ci restituisce il profilo di una professione tutt’altro che chiusa in se stessa, fino a suggerirci che la proliferazione di idee, informazioni e oggetti che qualifica il mondo contemporaneo non lascia alternativa: selezionare al meglio, curare i nostri contenuti è un esercizio irrinunciabile della quotidianità, un gesto di sopravvivenza che ci riguarda tutti.