menù
Cerca nel sito...

ULTIME NEWS

25/09/2015
Flipped Classroom, come innovare la didattica

Innovare la pratica didattica nell’attuale ecosistema digitale sta diventando sempre più un imperativo per tutti i docenti italiani. Gli scenari culturali che si producono dallo sviluppo dei nuovi media e che pervadono la quotidianità delle giovani generazioni impongono infatti un ripensamento delle strategie educative e didattiche della scuola.

Il diffondersi della produzione e condivisione di contenuti aperti moltiplica il libero accesso a risorse digitali e il loro riutilizzo nei contesti scolastici. Per questo una pratica che sta ottenendo sempre più consenso nelle comunità di docenti è la Flipped Classroom, ovvero il capovolgimento dei momenti classici dell’attività didattica: la lezione frontale e lo studio individuale.

Grazie alla crescente disponibilità di video lezioni, di prodotti multimediali e di strumenti di interazione online l’accesso ai contenuti può infatti avvenire al di fuori delle mura scolastiche, permettendo così che la fase di esercitazione, elaborazione ed appropriazione si sposti all’interno delle aule scolastiche, in un contesto attivo e collaborativo ideato e condotto dal docente. Le implicazioni pedagogiche di questa duplice inversione sono molteplici: dalla individualizzazione e personalizzazione dell’apprendimento nella prima, all’apprendimento attivo e fra pari nella seconda, rendendo oggi attuabile il passaggio da una didattica fondamentalmente istruzionista ad una costruttivista e sociale.

De Agostini Scuola invita perciò i professori di scuola secondaria di I e di II grado a partecipare a attività formative dedicate proprio al sistema della Flipped Classroom, che si propongono di fornire un’analisi dei presupposti psico-pedagogici e dei nodi problematici coinvolti in questa metodologia e soprattutto presentare le pratiche didattiche e gli strumenti operativi che consentono di attuarla.

Gli incontri avranno una durata approssimativa di 3 ore e vedranno come relatore Graziano Cecchinato, ricercatore in Pedagogia Sperimentale all’Università di Padova nell’ambito delle tecnologie dell’educazione, docente di Psicopedagogia dei nuovi media e di Tecnologie dell’e-learning presso la Scuola di Psicologia dell’Università di Padova.

Il prossimo appuntamento si terrà martedì 6 ottobre dalle 15.00 alle 18.30 a Barcellona Pozzo di Gotto (ME) presso ITT e LSSA Copernico, Via Roma, 250.

Per iscriversi o scaricare il programma http://goo.gl/LdzpBW